venerdì 29 novembre 2013

Severe Gusts Italy: ispirazioni di bellezza e artigianalità



Chi segue il mio blog o conosce il mio lavoro di scouting sa che sono sempre alla  ricerca di nuovi brand originali, innovativi o di ispirazione vintage. 
Oggi vi parlo quindi di una collezione di borse e borsoni particolari che ho appena scoperto e di cui mi sono innamorata a prima vista, Severe Gusts Italy





Il marchio nasce nel 2011 da un'idea del designer creativo Simone Iodice, proveniente dal settore marittimo partenopeo,che ha fatto della sua esperienza nautica un punto di partenza per la realizzazione di questa bellissima linea urban chicSevere Gusts, infatti, nel linguaggio del mare significa "forti raffiche di vento". 


sabato 16 novembre 2013

L'originalità, questa sconosciuta.






























Più continuo con la mia attività di fashion blogger e di stylist e più mi rendo conto che la stragrande
maggioranza delle ragazze oggi ha perso un valore fondamentale (oltre ad altri molto più importanti, ma lasciamo stare) ovvero l'originalità
Sono estremamente "sul pezzo", si studiano a memoria le sfilate, sono ossessionate dalle ultime tendenze e si approcciano alla moda, secondo me, nel modo più sbagliato possibile: copiano
Sì, copiano e imitano, senza vergogna e come se non ci fosse un domani.


martedì 12 novembre 2013

L'abito fa il monaco, la stylist pure.

Inutile che stia qui a spiegarvi quanto sia importante l'abito giusto, soprattutto professionalmente parlando.  
Anzi, non è importante, è importantissimo. Quindi ve lo spiego.
L'abito è essenziale perché vi dona credibilità davanti agli altri e coerenza rispetto al lavoro che svolgete ogni giorno; è una sorta di biglietto da visita di quello che siete e di quello che fate.
Quindi, detto questo, piantiamola con i proverbi famosi e le frasi tipo:


  1. L'abito non fa il monaco.
  2. No ma, l'apparenza non è tutto.
  3. Io voglio essere giudicato per come sono dentro, non fuori.

Ok, dopo potete sbizzarrirvi col form dei commenti in fondo al post e darmi pure della superficiale, perché so che lo state pensando ora, ci scommetto, ma prima vi consiglio di finire di leggere l'articolo. 

Spiego meglio.

Non basta mettersi un saio per diventare frate, o un completo di Armani per fare l'avvocato, su questo non ci piove, ma l'abito in questione conferisce credibilità e individuazione della professione. Ad ogni lavoro la sua "divisa", è giusto così, punto.
L'apparenza non è tutto, certo, non si pretende infatti che debba essere la vostra unica ragione di vita, ma una parte necessaria del vostro quotidiano sì. Meglio vi presentate al primo colpo d'occhio, meglio verrete identificati e ricordati in seguito, anche rispetto ad altri.
Essere giudicati, purtroppo, è prassi. Facciamocene una santa ragione. Si inizia fin da piccoli con i compagni di scuola e si finisce in età adulta nei più svariati modi che non sto ad elencarvi. 
[Anche perché li sapete tutti benissimo :)] 
E quindi? Quindi è normale e giusto che vogliate essere presi in considerazione per le vostre qualità, i pregi, le attitudini... ma per quello c'è bisogno di tempo. E voglia. E interesse. 

Quello viene dopo, sempre.

Prima si cattura l'attenzione attraverso l'immagine, poi si costruisce il resto. 

Ah ragazzi, vi ricordo che mi sto riferendo all'ambito professionale. Le altre dinamiche relazionali, amorose e non, sono un tantino più complicate. Magari poi ve ne parlerò.

Il mio discorso vale in generale, anche se ci sono ambiti e contesti lavorativi (tipo il mio) in cui l'immagine è davvero tutto o quasi. Pensate alle stylist, alle modelle, alle blogger...ma anche agli avvocati, agli architetti, agli artisti...ad ogni professione il suo vestito.

Per assurdo, pensate ad un idraulico che si presenta a casa vostra per riparare il lavandino che gocciola vestito da bancario, con tanto di cravatta e attrezzi nella valigetta in pelle, o viceversa, il bancario che vi accoglie allo sportello in tuta blu e con le unghie nere...gli dareste retta? Sapete già la risposta, a meno che siate originali un bel po'.

Quindi forza, se alla fine di questo articolo state pensando che c'è qualcosa da sistemare nei vostri outfit di lavoro, o semplicemente se avete bisogno di una rinfrescata al look...continuate a seguirmi o semplicemente contattatemi.

P.P.S. 






















venerdì 24 maggio 2013

Parola d'ordine: bianco & traforato

Il colore dell'estate per eccellenza, il bianco, fa da protagonista in questa nuova stagione p/e 2013.
E non è solo: si accompagna molto bene con lo stile traforato, che torna alla ribalta in mille declinazioni e tessuti diversi.

Abiti lunghi in sangallo, tubini al ginocchio, maxi-gonne taglio gitano, pantaloni morbidi, blazer slim e strutturati,  giacchine corte in pelle leggerissime o in cotone: tutti capi rigorosamente intagliati e ricamati.
Idem per quanto riguarda gli accessori: scarpe, borse e cinture bianche e in assoluto openwork.

Diamo un'occhiata agli stili e ai trends dai quali possiamo trarre ispirazione per i nostri outfit estivi.


Abito lungo in Sangallo, Luisa Beccaria


Mini abito in cotone, Moschino


Abito corto traforato con frange, John Richmond

Tubino e giacca corta traforati, Chanel

Completo pantalone, blazer e camicia in seta con ricami di perline, Roberto Cavalli



Giacca traforata in cotone e seta, Blumarine






Stivaletto in pelle, Sportmax  € 479,00

Borsa Piper in pelle con manico e tracolla, Furla  € 420,00




Vi piace questo stile?

A presto!

Princi 






Fonti:

Dove non espressamente specificato, le foto sono state scattate da me e quindi di mia proprietà. Ogni diffusione senza il mio permesso è vietata. In caso contrario saranno intraprese misure legali. Tutti i diritti riservati.



giovedì 23 maggio 2013

Invaderstyle: i "pensieri da indossare"



Come sapete, sono sempre alla ricerca di brand emergenti e di stili innovativi e originali.
Sì ragazzi, perché il bello della moda è che ci da la possibilità di essere creativi, distinguerci, osare... non semplicemente seguire le tendenze del momento imposte da altri, in senso assoluto, anche se non ci appartengono.

Questo è proprio quello che hanno voluto proporre gli "Invaders" (la pubblicitaria Renata Prevost, la stilista Fabiana Bassani, l'illustratore Michele Tranquillini e l'art director Enrico Porro) ovvero i giovani ideatori di Invaderstyle, un nuovo marchio che racchiude in sé moda, arte e design. 

Il progetto è partito lo scorso inverno con una mini collezione: gli abiti da lavoro rivisitati in chiave moderna (come la tuta e il grembiule), le collane (una linea di veri e propri gioielli-scultura ideati da Francesca Giacomelli per Invaderstyle) e infine le lampada Hanger (una sorta di attaccapanni luminoso dalla forma unica, realizzato in esclusiva dal designer giapponese Nahiko Mitsu per Invaderstyle).

Filo conduttore del progetto e del brand stesso, oltre alla volontà di creare oggetti semplici ma al tempo stesso preziosi e ricercati, il bottone e il colore rosso. Diventati i simboli del marchio, li troverete negli speciali packaging a borsa, con un rocchetto di filo rosso - appunto - e un ago. 
Un modo divertente per comunicare con i propri clienti il senso di gioco, ma anche di appartenenza, al mood Invaderstyle.

Per ora, in Italia, i prodotti Invaderstyle sono distribuiti presso le boutique milanesi La Tenda e Bannerma presto diventeranno internazionali e sbarcheranno anche a New York, Los Angeles, Londra, Parigi, Tokio e Shangai.

Vi ho incuriosito? 

Allora non vi resta che visitare il sito www.invaderstyle.com e ammirare i "pensieri da indossare" che ho scelto per voi qui di seguito!



La Tuta Invaderstyle, tessuto morbido e tasche laterali


Il Grembiule Invaderstyle, lino e viscosa, con fiocco in vita



Le Collane Invaderstyle by Francesca Giacomelli, collezione Urano - Ophelia



La Shopping Bag e la T-Shirt Invaderstyle, 100% cotone, illustrate da Michele Tranquillini


La lampada Hanger di Invaderstyle by Nahiko Mitsui



A presto!

Princi 






Fonti:

Dove non espressamente specificato, le foto sono state scattate da me e quindi di mia proprietà. Ogni diffusione senza il mio permesso è vietata. In caso contrario saranno intraprese misure legali. Tutti i diritti riservati.

giovedì 16 maggio 2013

Addio righe, benvenuti pois! La collezione Pop Pois di Valentino tra stile e gioco

Valentino riesce sempre a distinguersi con classe ed eleganza da tutti gli altri brand, chissà come mai. 
In un periodo in cui sembra che nessuna di noi possa fare a meno di stampe a righe bianche e nere o a  fiorellini piuttosto smunti, ecco che arriva lui e ci riempie di pois coloratissimi.

La fantasia a pois, emblema retrò di bon-ton e classicità, viene reinterpretata in chiave giocosa, tra mini borse a spalla con catena, maglie-abito che sembrano foulard, pratiche Espadrillas.
In sostanza, la collezione Pop Pois 2013 di Valentino racchiude in sé il meglio dei trends della scorsa estate, ovvero (appunto) i pois, i colori sgargianti, il ritorno in auge del foulard come tessuto, stampa e accessorio.

Qui potete vedere il carinissimo spot lancio della campagna pubblicitaria per la linea Pop Pois:



video




Sullo shop online del sito di Valentino, www.valentino.compotete ammirare e comprare tutti i capi e gli accessori di questa linea prêt-à-porter divertente ma allo stesso tempo molto chic. 
Le varianti di colori disponibili sono quattro: blu, verde, rosa e rosso.







Le Espadrillas Pop Pois Valentino, € 320,00
I foulard Pop Pois, € 110,00 nella versione piccola - € 240,00 nella media - € 325,00 nella grande




Abito foulard Pop Pois double-face rosa/rosso 100% seta, € 790,00




Maglia foulard e pantalone morbido Pop Pois 100% seta, rispettivamente € 550,00 - € 890,00


Le borse a spalla Pop Pois, € 1.300,00



Cosa ne pensate?

A presto,

Princi 






Fonti:

Dove non espressamente specificato, le foto sono state scattate da me e quindi di mia proprietà. Ogni diffusione senza il mio permesso è vietata. In caso contrario saranno intraprese misure legali. Tutti i diritti riservati.





mercoledì 8 maggio 2013

Sconti da Mango! Solo per domani meno 20 e 30% su tutta la collezione.

Ragazze!

Vi informo che solo per domani, giovedì 9 maggio 2013, negli store milanesi Mango di Corso Vittorio Emanuele e di Via Torino, potrete usufruire di uno sconto -30% (su un acquisto minimo di €60,00) o -20% (senza minimo d'acquisto).
Io ho dato un'occhiata alla collezione, ci sono tantissimi abiti carini, giacche leggere, maxi gonne e shorts bellissimi; in più, per le prossime vacanze, una linea mare firmata Guillermina Baeza con bikini coloratissimi che mi piacciono molto.

Ecco un assaggio dei capi migliori che trovate nei negozi Mango, secondo il mio gusto.
Abitino chiffon stampa etnica, Mango € 19,99




Giacca corta tipo smoking, Mango € 29,99




Maxi gonna plissé, Mango € 44,99

Shorts morbidi con pinces, Mango € 29,99




Bikini triangolo pois e fiori, Guillermina Baeza per Mango, € 49,99


Che ne dite? Fosse per me, comprerei tutto. :)

A presto,


Princi 






Fonti:

Dove non espressamente specificato, le foto sono state scattate da me e quindi di mia proprietà. Ogni diffusione senza il mio permesso è vietata. In caso contrario saranno intraprese misure legali. Tutti i diritti riservati.

Fashion Mayday: nel dubbio, chiedimi!

Amici!

Dopo una lunga assenza, ho deciso di tornare sul blog con una novità pensata appositamente per voi.

Da molto tempo, infatti, ho in cantiere quest'idea: una rubrica settimanale in cui dare spazio alle numerosissime richieste di aiuto fashion che ricevo ogni giorno.   
Ecco quindi che nasce Fashion Mayday, una sezione interamente dedicata alle vostre richieste di stile.
Potrete chiedermi ciò che volete, dal semplice consiglio per un outfit, alla ricerca approfondita di un capo/accessorio o una particolare marca che non riuscite a trovare, ecc.
Io farò del mio meglio (come sempre!) per soddisfare i vostri appelli, promesso.





Come funziona Fashion Mayday
Facilissimo. 

Inviate una mail a principersonalshopper@gmail.com con il vostro messaggio d'aiuto e l'eventuale foto di quello che state cercando, oppure scrivete sulla mia pagina facebook www.facebook.com/PrinciPersonalShopper

Io vi risponderò direttamente e alla fine di ogni settimana sceglierò i Mayday più interessanti da pubblicare sul blog, ovviamente con la vostra approvazione.

Vi piace l'idea? 

Allora sbizzarritevi, aspetto i vostri fashion mayday!


Princi 






Fonti:
[Sfondo]

Dove non espressamente specificato, le foto sono state scattate da me e quindi di mia proprietà. Ogni diffusione senza il mio permesso è vietata. In caso contrario saranno intraprese misure legali. Tutti i diritti riservati.

giovedì 28 febbraio 2013

Milano fashion Week fall/winter 2013: tiriamo le somme

Amici!

Come sapete, la Milano Fashion Week si è da poco conclusa. 
Dopo aver ammirato tutte le fantastiche collezioni proposte, tra sfilate e presentazioni, posso rivelarvi quali sono i capi e gli accessori che ho amato a prima vista.
Inizio col darvi un breve resoconto di quello che dobbiamo aspettarci nei negozi per la prossima stagione autunno/inverno 2013.
In generale, scopriremo nuovamente lo stile animalier, sotto varie forme (dalle semplici stampe maculate alle vere e proprie pellicce e pelli, anche molto lavorate), vedremo comparire preziose decorazioni bijoux e ricami opulenti su abiti e capispalla , ritroveremo geometrie e tagli vintage che ricordano eleganti trend degli anni passati. 
Protagonisti assoluti, poi, gli accessori: scarpe e borse scultoree, copricapi retrò e soprattutto maxi gioielli dorati o coloratissimi, arricchiti da pietre dure e lunghe frange.

Personalmente, non impazzisco per il genere animalier (tranne alcuni accenni) mentre adoro lo stile vintage, retrò, decorativo. Amo alla follia, invece, tutti gli accessori.
[Non smetterò mai di ripeterlo, sono i dettagli a fare la differenza]


Detto ciò, ecco i pezzi che mi sono piaciuti di più.


Dalla sfilata ETRO: a sinistra, abito dolcevita a stampa caleido; a destra, cappotto smanicato con inserti in pelle e doppia chiusura zip.

A sinistra, dalla sfilata EMPORIO ARMANI, completo in seta a stampa vintage e cuffietta anni 40
A destra, dalla sfilata GIORGIO ARMANI, pantalone morbido in velluto con piccola blusa ricamata a bijoux

Dalla sfilata ALBERTA FERRETTI: i due capispalla a mio parere più belli della collezione. A sinistra, cappotto corto con scollo alla coreana e ricami; a destra, cappotto corto a cucitura svasata con colletto

Dalla sfilata DOLCE & GABBANA: a sinistra, cappottino corto in tartan; a destra, abito con manica ampia leggermente e sbuffo e dettaglio in pizzo 

Dalla sfilata MOSCHINO: a sinistra, cappotto taglio e scollo uomo con bottoni dorati e coccarda ricamata; a destra, abito con colletto e polsini a contrasto, volant e ricamo frontale

Dalla sfilata JUST CAVALLI: a sinistra, abito corto a collo alto con cintura a fiocco; a destra, abito smanicato stampa floreale con cintura a frange

Dalla sfilata FENDI: a sinistra, borsa a mano in coccodrillo fumé con dettaglio di pelliccia; a destra, francesina in pelle nera a punta con tacco conico



Dal backstage della sfilata MOSCHINO: orecchini dorati a clip con logo e bracciali rigidi smaltati


E voi, cosa preferite?

A presto!

Princi 



Fonti:



Dove non espressamente specificato, le foto sono state scattate da me e quindi di mia proprietà. Ogni diffusione senza il mio permesso è vietata. In caso contrario saranno intraprese misure legali. Tutti i diritti riservati.


martedì 19 febbraio 2013

Primavera 2013: sbocciano i colori e...le righe!

Amici!

Non so voi, ma io non vedo l'ora che arrivino le temperature miti e i profumi meravigliosi che contraddistinguono la primavera, il mio periodo dell'anno preferito. 
In questi giorni fa ancora piuttosto freddino e le previsioni non accennano a miglioramenti. Tuttavia, come promesso, oggi voglio darvi giusto qualche piccola anteprima sulle nuove tendenze e sui nuovi colori della prossima stagione p/e 2013. 
Tra l'altro, domani inizierà la settimana della moda a Milano, quindi restate collegati :)

Dunque, incominciamo con il trend più evidente, le righe
Le troverete dappertutto: sugli abiti, sulle bluse, sulle gonne, sui pantaloni e in tantissimi accessori, specialmente in bianco e nero/blu. 
Come abbinarle? Giocando soprattutto con le dimensioni e meno coi colori. 
Per il total look: se comprate un pantalone a righe sottili, mettete una camicia a righe più larghe e viceversa. Se invece optate per un solo pezzo striato, accostateci un capo a tinta unita, meglio se scuro. 
Con gli accessori, invece sbizzarritevi, perché col bianco e nero si può osare (senza strafare!). 
Mi vengono in mente, per esempio, il rosso ciliegia, il rosa cipria, il giallo, l'oro, il blu elettrico e il tortora.

Di seguito la mia selezione di capi stripes che ho adorato a prima vista nelle preview online oppure già dal vivo nei negozi. 
[Alcuni sono decisamente abbordabili, altri un po' meno :)]




Infine camicia, Percio gonna (tutto PINKO, collection s/s13)



Camicia semitrasparente righe, BERSHKA (€ 25,99)




Tubino longuette a manica corta, LES COPAINS 



Giacca Modelo, MANGO (€ 59,99)




Décolleté ZARA  (€ 49,95)



Pochette MICHAEL KORS ($ 98,00)






Bracciale dorato JUICY COUTURE ($ 68,00)



Per quanto riguarda i nuovi colori, invece, ecco il color report pubblicato da Pantone poco tempo fa. 
I miei preferiti sono senz'altro il verde smeraldo, Emerald (ho già una borsa favolosa, ve la farò vedere), il giallo limone, Lemon Zest e l'albicocca, Nectarine.







E voi, che ne dite?

A presto!

Princi 







Fonti:



Dove non espressamente specificato, le foto sono state scattate da me e quindi di mia proprietà. Ogni diffusione senza il mio permesso è vietata. In caso contrario saranno intraprese misure legali. Tutti i diritti riservati.




mercoledì 13 febbraio 2013

Oh...my Valentine!

Amici romantici e innamorati, finalmente la nostra festa!

Siete pronti a celebrare l'amore?

Lo so, non serve unicamente San Valentino per ricordare alla persona che amate quanto sia importante per voi, anzi, ogni giorno dovrebbe essere buono per dimostrare i nostri sentimenti
Tuttavia, sappiamo bene che tra lavoro, problemi, stress e vita quotidiana non c'è sempre l'opportunità o il tempo per dare spazio al romanticismo. 
Ecco, quindi, che questa dolcissima ricorrenza arriva puntuale per offrirci l'occasione di fare qualcosa di  veramente speciale.

Per quanto mi riguarda, da romantica incallita, non amo regalare oggetti (a meno che non si tratti di simboli particolari, con un significato preciso, o fatti apposta con le mie mani) ma preferisco di gran lunga donare un ricordo o un'emozione.

" Non aspettare il momento perfetto, prendi il momento e rendilo perfetto" (G. B. Shaw)

Questo pensiero racchiude il mio: cercare di creare una situazione indimenticabile da condividere con chi amo, che resterà nei miei e suoi ricordi per sempre.
Per San Valentino, dunque, non vi dirò cosa comprare, ma come stupire, dandovi come spunto alcune delle sorprese che ho già realizzato, insieme ad altre che ancora viaggiano sotto forma di favolosa idea nella mia testolina.

Curiosi? 

Innanzitutto partite dal presupposto che il regalo dev'essere, appunto, una sorpresa, perchè niente a questo mondo è paragonabile al volto stupefatto e sorridente del vostro amore.
[Adoro i piani ben riusciti!!!] 


My Valentine, vol. 1

Chi di voi non ha mai sognato di passare una serata magica in posto da favola alzi la mano.
Impossibile, troppo costoso? Certo che no. 
Una volta nella vita si può fare, credetemi.
Cercate un hotel vicino a voi che abbia stanze o piccole suite con vasca idromassaggio (tantissime proposte qui www.splendia.com e qui www.secretslinehotels.com) e prenotate per una notte. 
Fatevi portare la cena in camera e una bottiglia di champagne con fragole. Riempite la vasca, sintonizzatevi su una radio che trasmetta musica lounge o d'amore e immergetevi sorseggiando il vino insieme. 
Io vi consiglio il Lefay Resort & Spa sul Lago di Garda, dove sono stata due anni fa, semplicemente meraviglioso.



La vasca idromassaggio (www.lefayresorts.com)


La Junior Suite


Il nostro champagne con le fragole



My Valentine, vol. 2

Non c'è nulla come una foto per evocare meravigliosi ricordi. 
Prendete l'immagine di voi due più bella che avete o che più vi piace, fatela ingrandire (in un formato poster) e stampare su canvas, come fosse un quadro vero e proprio (potete andare su www.digitalpix.com o www.fotoregali.com oppure dal vostro fotografo di fiducia). 
A questo punto armatevi di pennello e colore (rosso!) e scrivete sul retro della tela la vostra dedica (io ho scelto una strofa della nostra canzone, ma potete anche mettere un messaggio, una frase d'amore, una poesia).
Incartate quindi il quadro con la carta da pacchi come fosse un vero dipinto, metteteci un fiocco rosso e aggiungete qualche cuoricino (che non guastano mai).
A questo punto, riempite la stanza dove avete intenzione di fare la sorpresa con piccole candele bianche, sedetevi e aspettate il suo arrivo nascosti dal pacchetto gigante. Effetto assicurato!


La nostra foto insieme modificata a fumetto

La foto stampata e messa su tela



L'idea mi è venuta vedendo il video della canzone di Christina Perri - A thousand years
Questo dovrebbe essere il risultato finale, senza incendiare la casa mi raccomando!  
(La canzone è favolosa, amici, prendete spunto ♥)




My Valentine, vol. 3

Cosa c'è di meglio di un sogno? Un sogno che diventa realtà!
Pensate ad una delle cose che più desidera il vostro amore e cercate di realizzarla. 
[Se volesse diventare milionario/a, ahimé, non posso aiutarvi :)]
Esempi per lui: se adora le auto sportive ma non ne ha mai guidate, noleggiatene una favolosa per qualche ora e fatevi un bel giro. Se è appassionato di calcio, comprate due biglietti per una partita importante e accompagnatelo allo stadio. Se invece ama gli sport estremi, regalate un volo in parapendio o un rafting tour. L'importante è che vi mettiate in gioco e facciate l'esperienza insieme. 
Esempi per lei: adora cucinare e il suo sogno è diventare Chef? Regalatele una lezione gourmet con un cuoco famoso. Ha una bellissima voce e ama cantare? Portatela in una sala di incisione e realizzate la vostra canzone. Va pazza per le barche di lusso e non è mai stata su uno yacht? Noleggiatelo per qualche ora e cenate sul ponte a lume di candela. Ha sempre voluto un book con delle foto professionali ma non ha mai avuto occasione di farle? Regalatele uno shooting in uno studio fotografico di moda. 
Trovate queste e moltissime altre idee su www.regalipersognare.it.



Guidare una macchina sportiva (www.regalipersognare.it)

Cena a lume di candela sullo yacht (www.regalipersognare.it)



Servizio fotografico professionale (www.regalipersognare.it)


Allora, cosa ne dite dei miei regali per stupire, vi piacciono?
Poi ovviamente vi farò sapere cosa ho organizzato quest'anno per il mio fidanzato, fatelo anche voi!
Aspetto i vostri commenti.


A presto,

Princi 




Fonti:

Google immagini

www.youtube.com

www.lefayresorts.com

www.regalipersognare.it

Dove non espressamente specificato, le foto sono state scattate da me e quindi di mia proprietà. Ogni diffusione senza il mio permesso è vietata. In caso contrario saranno intraprese misure legali. Tutti i diritti riservati.